100 anni di scautismo cattolico

Centenario Scautismo CattolicoAbbiamo fatto cento.

Sono gli anni passati da quel 16 gennaio del 1916, quando per opera del conte Mario di Carpegna, fu costituita l’Associazione scautistica cattolica italiana – Esploratori d’Italia (ASCI).

Ed altri cento, sappiamo, si apriranno davanti ai nostri passi, come pellegrini, in costante ricerca e cura della nostra fede.

Siamo testimoni di una importante storia, che oggi più che mai ci parla della centralità del nostro “essere Chiesa”, comunità nell’educazione quotidiana dei giovani. E’ bello che questa ricorrenza cada in un anno speciale, quello del Giubileo della Misericordia.

La storia ci racconta l’Asci come associazione che divenne in pochi anni diffusa e vitale e impegnò moltissimi ragazzi: una realtà importante sia nel panorama dell’educazione non formale dell’Italia del tempo, sia fra le associazioni di matrice cattolica operanti all’inizio del XX secolo, tutte libere di esprimere le proprie caratteristiche peculiari. Finché non entrarono in collisione con il fascismo che non ammetteva esperienze educative non controllate dal regime.

Della capacità di non abbandonare il proprio cammino ci parlano le Aquile randagie, che continuarono segretamente l’attività scout. Ed anche questo oggi vogliamo ricordare: la traccia che stiamo lasciando sarà visibile a chi ci seguirà nei prossimi cento anni.

La ricostituita Associazione cattolica scout maschile fu affiancata dall’AGI Associazione Guide Italiane, femminile. Fu nel 1974 che le due Associazioni, maschile e femminile, Asci ed Agi, maturarono l’idea e l’opportunità di una fusione in nome di una precisa scelta pedagogica che fu ritenuta di grande valore: la Coeducazione.

Nacque l’AGESCI, la nostra Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani. Durante l’anno vi chiederemo di celebrare nei Gruppi e nei territori questa ricorrenza. Attraverseremo insieme questo ponte davanti a noi, che ci porta nei prossimi cento anni della nostra storia.

Scelta di fede ed appartenenza ecclesiale segnarono e segnano ancor oggi le azioni ed i valori dell’essere scout e guide “dell’Agesci e nell’Agesci”, a 100 anni dalla nascita dello Scautismo cattolico italiano.

Marilina Laforgia e Matteo Spanò

Presidenti del Comitato nazionale AGESCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *