24 ore per il Signore

misericordia del Signore 2014_1Ora di preghiera in Cattedrale guidata dall’A.G.E.S.C.I. Zona Lecce Adriatica

Spogliarsi dell’uomo vecchio per rivestirci della grazia di Dio misericordioso. È questo il senso del sacramento della riconciliazione.

Carissimi Capi e ragazzi e famiglie attraverso le “Ventiquattr’ore per il Signore” indette da Papa Francesco abbiamo la possibilità di fare un passo in più verso il nostro essere veri cristiani.

L’iniziativa del prossimo 28 e 29 marzo, verrà vissuta in concomitanza in numerose diocesi del mondo. Anche noi vivremo questo momento di grazia nella nostra “Chiesa madre”, la cattedrale di Lecce .

Come A.G.E.S.C.I. saremo impegnati nell’adorazione dalle ore 1.00 alle ore 2.00 di sabato 29 marzo insieme ai nostri fratelli del Rinnovamento dello Spirito e della Comunità Emmanuel durante la nostra ora di preghiera i confessori che accoglieranno le nostre debolezze per metterle nelle mani di Dio donandoci il suo perdono e la misericordia saranno don Alessandro MELE, padre Mario MARAFIOTI, don Flavio DE PASCALI e due nostri assistenti don Alessandro SCEVOLA (Trepuzzi 1) e Padre Paolo MANIGLIO (Lecce 2).

Papa Francesco ha sottolineato l’importanza di questo sacramento nella catechesi dello scorso 19 febbraio, quando invitò i fedeli a essere coraggiosi perché con la riconciliazione si viene «avvolti nell’abbraccio caloroso dell’infinita misericordia del Padre». La giornata sarà celebrata a ridosso della quarta domenica di Quaresima nella quale il Vangelo ci parla proprio della misericordia di Dio che ci guarisce. Ed è proprio il tempo forte della Quaresima quello più indicato per la riconciliazione, questo ci ricorda che dobbiamo fare un cammino di riappropriazione continua della grazia del battesimo per trovare un modo nuovo che ci permetta di stare degnamente davanti a Dio, alla comunità dei fratelli e a noi stessi.

Papa Francesco ci sta chiedendo un “dono”, quanto mai urgente e necessario: la preghiera! E se ci costa, meglio! Lo stesso Santo Padre lo dice nel messaggio per la Quaresima a proposito della povertà e dell’elemosina “diffido dall’elemosina (preghiera) che non costa e non duole”.

Con CORAGGIO andiamo incontro al Signore che ci chiama a condividere la misericordia che è dono di grazie, è così che si costruisce la Chiesa , è così che si diventa sempre più fratelli .

Capi e ragazzi che vogliono condividere con l’intera Chiesa di Lecce questo momento sono chiamati ad esserci in uniforme.

Vi aspettiamo in cattedrale alle 00.50 per iniziare insieme la nostra ora di preghiera.

Il Comitato di Zona

Misericordia Del Signore 2014
Misericordia Del Signore 2014
misericordia del Signore 2014.pdf
View post
928.5 KiB
1539 Downloads
Dettagli...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *