Giovani e scuola: condanniamo un attacco inaudito

Roma, 19 maggio 2012
I giovani sono il fermento della società, devono poter essere protagonisti della loro crescita, hanno diritto di riconoscere negli adulti degli esempi positivi; la cultura muove e forma le coscienze, permette di conoscere, capire e scegliere con autonomia, prepara alla vita adulta.
L’attacco di questa mattina a Brindisi, alla scuola Falcone Morvillo, che ha colpito dei giovani in un luogo di cultura è un attacco meschino e inaudito, che condanniamo fermamente.
L’AGESCI, Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani, che si occupa di educazione, che opera per e con i bambini, ragazzi e giovani, esprime forte vicinanza agli studenti e alle famiglie colpite, alla città di Brindisi e a tutta quell’Italia che opera quotidianamente per la legalità e la giustizia.
Siamo vicini anche a Libera, in Puglia in questi giorni con la Carovana antimafie, che siamo certi continuerà con fermezza il suo cammino.
La risposta degli scout alla violenza è l’impegno.
Ci impegniamo a educare al discernimento e alla scelta, perché una coscienza formata è capace di autentica libertà.
Ci impegniamo a rifiutare decisamente tutte le forme di violenza.
Ci impegniamo a formare cittadini del mondo e operatori di pace.

Carissimi,
nel portare a vostra conoscenza il comunicato ufficiale dell’AGESCI in seguito all’attentato di questa mattina a Brindisi, alla scuola “Falcone Morvillo”, che facciamo nostro come Zona Lecce Adriatica, chiediamo alle vostre Comunità Capi di dedicare un momento di riflessione su quanto accaduto nelle attività con i ragazzi  di questi giorni.

L’uccisione di giovani innocenti e di giovani vite spezzate non possono che destare orrore e dolore, ma anche il dovere di “Essere Pronti”.
Esprimiamo il nostro cordoglio nei confronti di tutti coloro che sono stati, in diversi modi,  coinvolti da questa  spietata tragedia!
Invitiamo i gruppi a partecipare, in uniforme, ai due momenti di solidarietà già previsti per oggi pomeriggio a Brindisi:
ore 17.00 momento di preghiera, sul luogo dell’accaduto, organizzato dal gruppo  BRINDISI 1,
ore 18.00 manifestazione cittadina in piazza Italia. (per informazioni telefonare al 3402654552)

Partirà da Trepuzzi, dallo stadio della Vittoria alle ore 16.00, un pullman per Brindisi chi dei gruppi della Zona riesce ad organizzarsi può raggiungere Trepuzzi.
Nel Consiglio di Zona di lunedì prossimo dedicheremo un ampio spazio all’accaduto discutendo sulle iniziative immediate da prendere come Zona Lecce Adriatica , coinvolgendo anche le associazioni del territorio .
Nel ricordare nella preghiera le vittime e i loro familiari di questo gravissimo attentato chiediamo a tutti voi capi di intensificare ancora di più l’impegno educativo nei confronti delle giovani generazioni certi che la violenza può essere sconfitta solo con azioni non violente e di impegno civile .

Il Comitato di Zona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *