Il Cardinal Bagnasco al 38° Consiglio Generale

Bracciano, 30 aprile 2012

Conferma e incoraggiamento all’Associazione da parte di S.E. Card. Bagnasco: “siete altamente qualificati per quanto riguarda metodo e contenuti”. La presenza dell’Associazione è particolarmente importante e necessaria per la Chiesa in questo decennio dedicato all’educazione.

Con 25 anni di esperienza come assistente scout e richiamandosi al testo “Stella in alto mare” di Guy de Larigaudie, il Card. Bagnasco ha sottolineato la necessità di capire se stessi per essere buoni educatori e poter trasmettere ai ragazzi la necessità dell’infinito.

“Tutti gli uomini vivono di fede, di fiducia”. La fede è credere in qualcosa sulla parola di altri: la fede cristiana è credere a Gesù perché i dodici apostoli lo hanno conosciuto e trasmesso a noi nei loro scritti. Con queste parole, il Cardinale ha invitato i capi dell’Associazione a guidare i ragazzi nella fiducia e a lanciarsi nell’esperienza di fede.

Riportando la sua esperienza di assistente scout, ci ha invitato con forza a valorizzare la figura dell’assistente agli occhi dei ragazzi, come loro guida spirituale.

Presente anche S.E.R. Mons. Romano Rossi, Vescovo di Civita Castellana, che – anche lui forte dell’esperienza scout di lunghi anni – ha ribadito la necessità che l’associazione si impegni a diffondere una cultura del servizio. “C’è necessità di uno spirito, di una metodologia e di un ragionamento educativo”.

Presente, inoltre, don Nicolo’ Anselmi Responsabile del Servizio nazionale della Pastorale giovanile.

viawww.agesci.org – Notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *