Richiesta dal nostro Arcivescovo

visita_pastorale_2012Vi invitiamo a leggere attentamente le domande qui riportate e a rispondervi come Comunità Capi tenendo presente il Progetto Educativo del vostro gruppo e i bisogni dei vostri ragazzi (anche esplicitati nella carta di clan). Questo breve questionario, a cui auspichiamo che tutti rispondiate in modo esauriente e completo, servirà alla Zona per preparare la relazione sullo Stato della situazione dell’educazione alla fede nella nostra associazione chiestaci dall’Arcivescovo di Lecce in preparazione al Sinodo dei Giovani che vedrà l’AGESCI tra le associazioni che animeranno tale evento ecclesiale che dovrà ridisegnare la mappa della pastorale giovanile e indicare le linee di lavoro pastorale.

Chiediamo anche ai gruppi dell’arcidiocesi di Otranto di rispondervi perché ciò che ne verrà fuori verrà comunicato anche all’Arcivescovo di Otranto che ha a cuore la situazione giovanile.

Attendiamo le vostre risposte entro e non oltre il 28 gennaio in modo da poter poi redigere la relazione di sintesi da consegnare all’Arcivescovo: da azioni come queste parte la scelta di coraggio di essere Chiesa, così come il Vangelo di dice di essere.

QUESTIONARIO

1 – quale è la situazione socio – educativa della fascia dei ragazzi dai 16 ai 21 anni nel vostro paese o territorio in cui svolge la propria attività educativa il gruppo ?

2 – che rilevanza ha la religione nella vita dei nostri giovani, quanto riescono a trasformare la fede da qualcosa di intimo e personale  in un progetto comunitario che li interroghi sul senso della vita ?

3 – Il messaggio cristiano è di per sé accattivante, non tanto per il modo in cui lo si propone, ma per quello che propone; esso non deve appagare un qualche desiderio emotivo “del momento”, o la soddisfazione personale, ma costituire la base di un impegno di vita, per una passione più alta e più bella in risposta ad una chiamata ad essere cristiani e cittadini che vivono nel mondo per migliorarlo, come i nostri ragazzi rispondono a questa sollecitazione educativa?

4 – Quanto importanza ha la partecipazione alla vita sacramentale nell’educazione alla fede dei nostri ragazzi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *