Sant’Antimo chiude

Cari capi,

ecco cosa compare da ieri collegandosi al sito www.antimoscout.it

Vi invito a lasciare un commento in fondo all’articolo!

Carissimo visitatore!

Con IMMENSA TRISTEZZA devo comunicarti che lunedì 14 febbraio 2011 i miei Superiori mi hanno chiesto – per obbedienza – di non occuparmi più del Centro Scout Sant’Antimo.

Ecco le ragioni che danno: “Un attaccamento troppo intenso di padre Stefano con il lavoro degli scout, senza libertà di essere disponibile per altri compiti e destinazioni.

Avrei potuto discutere e contestare. Ho preferito obbedire nella Fedeltà,  Dio sa!

Mi hanno mandato a Roma per iniziare degli studi. Questo significa che non sarò più a Sant’Antimo per un lungo periodo.

Concretamente vuole dire che tutte le attività  del Centro Scout sono annullate. NON TROVERAI PIU’ IL PROGRAMMA che offriva un’accoglienza attenta ai giovani e degli incontri a tema per rispondere alle domande sul senso della vita, per stimolare i giovani e i non giovani a scoprire o approfondire la loro fede, per accompagnare coloro che cercano facendo un pezzettino di Strada insieme.

Qualcosa di bello si è spento!!!

Posso immaginare la tua sorpresa e la tua delusione. La tua rabbia forse! Ne sono tanto e tanto mortificato!!

Pensi anche alla mia tristezza. Costa molto dover lasciare TUTTO!! Lo faccio per per amore e fedeltà  a Cristo al quale ho dato tutta la mia vita fin da giovane. In questo periodo difficile cerco conforto nelle parole di Pietro: “Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito. Gesù gli rispose: “In verità vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi a causa mia e a causa del vangelo, che non riceva gia al presente cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni e nel futuro la vita eterna. E molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi i primi (Marco 10, 29-31).

Io però non cesserò mai di rimanere quello che sono sempre stato: un sacerdote appassionato della Parola di Dio da annunciare con gioia ai giovani e… non solo.

Un amico che non smette di pregare per te,

Padre Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *